• Blogarzone

Un cambiamento necessario


A volte un cambiamento, legato a un taglio o a un colore, non è necessariamente un'esigenza legata al voler cambiare ma quando la vita cambia intorno a te diventa necessario modificare la “cornice”, attraverso il gioco e l'emozione.

Qui entra in gioco il ruolo del consulente, che attraverso la conoscenza si prende la libertà di decidere e condividere il cambiamento con la propria cliente.

Una quantità di biondo che era diventata eccessiva, in una lunghezza importante, mi sembrava necessario liberare le spalle dai capelli e contornare il viso con un colore definito che mettesse in evidenza lineamenti e colore dell'incarnato.

Francesca, un'esplosione di allegria e iperattività, necessita di una linea sofisticata che possa contrastare con una personalità giovane e dinamica.

Avevo la necessità di vederla con i capelli liberi e non sempre legati.

La sua coda era diventata un rifugio fino a diventare un'immagine statica e troppo “comoda”.

Un capello che si presenta con shatush ripetuti, risulta svuotato da un pigmento necessario per essere ricolorato, una pre-pigmentazione diventa uno step obbligato per evitare risultati inaspettati nella parte finale.

Una colorazione diretta sulle lunghezze chiare preparano lo stelo a ricevere il colore definitivo che in questo caso risulta sabbiato e modulato.

Rinunciare alle lunghezze spesso vuol dire togliere sicurezza a chi è abituato ad indossare una folta chioma, per restituire la stessa sensazione è necessario dare volume a una linea che risulta decisamente più corta ma con base lineare.

In questo caso ho scelto un carré lungo degradato e leggermente scalato, adatto a essere indossato sia liscio che con ondulazioni.

Nella parte finale i capelli risultano luminosi e sfaccettati in quanto ho usufruito della gradazione naturale del colore ottenuta sfruttando le schiariture precedenti che, ricolorate, presentano una escursione di pigmento estremamente naturale.



2 visualizzazioni
  • Grey Instagram Icon
  • bongarzone facebook
  • Twitter Stefano Bongarzone
  • youtube stefano bongarzone

© 2023 by Blogarzone. Proudly created with B•Creative