• Blogarzone

And the Oscar 2019 goes to...


La notte degli Oscar non è solo l'evento che premia i miglior film e produzioni mondiali, ma è l' ambitissimo palco in cui le persone più influenti (e non per forza influencers, come la presente Chiara Ferragni) del mondo dello spettacolo si danno appuntamento per tornare sulle scene, anche solo per un momento.

Perchè, mentre si guarda la notte degli Oscar, non si può evitare di esclamare ogni 5 minuti “Wow” , ”Pazzesca” , “Incredibile” ad ogni ingresso sul red carpet. Per non parlare del palco, caratterizzato da un'eleganza ed un lusso che pochi altri luoghi al mondo si possono permettere.

Quello appena trascorso è stato un anno “positivo” per gli Oscar del Cinema 2019: grandi attori in nomination, film in gara di grandissimo livello ed artisti di ogni tipo coinvolti per ottenere il massimo dalle proprie pellicole.

Attenzione particolare per la donna più camaleontica dello show bizz internazionale, Lady Gaga, che con “A Star Is Born” ha portato a casa la statuetta per la bellissima canzone “Shallow”, ma anche per il film “Roma”, dove viene raccontata la storia di diverse generazioni di una famiglia durante gli anni settanta a Città del Messico e che, grazie alla regia di Alfonso Cuàron, ha conquistato ben 3 premi Oscar. Vincitore della serata resta comunque "Bohemian Rapsody", l'appassionante film sul leggendario cantante dei Queen che ha portato a casa ben 4 statuette.

Degni di nota anche “La favorita”, ambientato nell'Inghilterra dei primi anni del XVIII secolo, che ha visto la simpaticissima ed esplosiva Olivia Colman vincitrice dell'Oscar come migliore attrice protagonista, e “Green Book”, che racconta l'amicizia tra un buttafuori ed un pianista talentuoso che sta per partire per un tour in giro per l'America.

Infine "Black Panther", che racconta le vicende di T'Challa, re del Wakanda, nazione avanzata dell'Africa, vincitore di 3 premi Oscar stupendo in maniera particolare per l'accurata selezione di costumi ed abiti di scena.

Quest'anno, a dir la verità, ciò che ci ha colpito più di tutto sono stati i look di partecipanti ed ospiti, ed in particolare i loro esclusivi gioielli che hanno sfoggiato con grande semplicità: da Charlize Theron, con un abito dallo scollo posteriore profondo ed al collo un brillante collier a forma di serpente, a Lady Gaga, che ha incantato tutti i presenti con un enorme diamante Tiffany dal valore inestimabile (si vocifera intorno ai 30 milioni); quest'ultimo, infatti, è un diamante giallo di Tiffany da 128 carati (tra i più grandi al mondo) , ed è lo stesso gioiello che nel 1961 indossò la meravigliosa Audrey Hepburn per promuovere il celebre film "Colazione da Tiffany". Insomma, un vero e proprio onore per la nuova diva del cinema!

E poi Jennifer Lopez, con un splendido abito specchiato di Tom Ford, Regina King in bianco Oscar de la Renta e Frances McDormand, che con la grande ironia che la contraddistingue si è presentata sul palco degli Oscar con ai piedi un paio di Birkenstock.

Dobbiamo dire che, comunque, siamo molto contenti del risultato e dei vincitori. Certo è che ci è mancato l’Oscar a Glenn Close.

Che altro dire?

Tutto perfetto e nessuno spazio alle polemiche, che solitamente diventano le protagoniste in queste occasioni. Detto ciò, ecco tutte le nomination ed i vincitori degli Oscar 2019:


- Miglior Film Black Panther Bohemian Rhapsody La favorita Roma Green Book A Star Is Born Vice BlacKkKlansman - Miglior attore protagonista Christian Bale per Vice Bradley Cooper per A Star Is Born Viggo Mortensen per Green Book Willem Dafoe per Van Gogh Rami Malek per Bohemian Rhapsody - Miglior attrice protagonista Olivia Colman per La favorita Lady Gaga per A Star Is Born Glenn Close per The Wife Yalitza Aparicio per Roma Melissa McCartney per Copia originale

- Miglior regia BlacKkKlansman Cold War La favorita Roma Vice - Miglior attore non protagonista Mahershala Ali per Green Book Adam Driver per BlacKkKlansman Sam Elliott per A Star Is Born Richard E. Grant per Copia originale Sam Rockwell per Vice - Miglior attrice non protagonista Amy Adams per Vice Marina de Tavira per Roma Regina King per Se la strada potesse parlare Emma Stone per La favorita Rachel Weisz La favorita

- Miglior film straniero Capernaum Cold War Never Look Away Roma Shoplifters - Miglior cartone animato Incredibles 2 Isle Of Dogs Mirai Ralph Breaks the Internet Spider-Man: Into the Spider-Verse - Miglior sceneggiatura non originale The Ballad Of Buster Scruggs BlacKkKlansman Can You Ever Forgive Me? If Beale Street Could Talk A Star Is Born - Miglior sceneggiatura originale The Favourite First Reformed Green Book Roma Vice

- Migliori costumi The Ballad of Buster Scruggs Black Panther The Favourite Mary Poppins Returns Mary Queen of Scots - Miglior fotografia Cold War The Favourite Never Look Away Roma A Star Is Born - Miglior trucco Border Mary Queen of Scots Vice - Miglior scenografia Black Panther The Favourite First Man Mary Poppins Returns Roma

- Miglior montaggio BlacKkKlansman Bohemian Rhapsody The Favourite Green Book Vice - Miglior documentario Free Solo Hale County Minding the Gap Of Fathers and Sons RBG - Miglior effetti visivi Avengers: Infinity War Christopher Robin First Man Ready Player One Solo: A Star Wars Story - Miglior montaggio sonoro Black Panther Bohemian Rhapsody First Man A Quiet Place Roma

- Miglior Sonoro Black Panther Bohemian Rhapsody First Man Roma A Star Is Born - Miglior canzone All The Stars, Black Panther I’ll Fight, RBG The Place Where Lost Things Go, MPR Shallow, A Star Is Born When A Cowboy Trades His Spurs for Wings, Buster Scruggs - Miglior colonna sonora BlacKkKlansman Black Panther If Beale Street Could Talk Isle of Dogs Mary Poppins Returns Di Stefano Bongarzone e Angelo Antonio Cicero

9 visualizzazioni
  • Grey Instagram Icon
  • bongarzone facebook
  • Twitter Stefano Bongarzone
  • youtube stefano bongarzone

© 2023 by Blogarzone. Proudly created with B•Creative