• Blogarzone

IO RESTO A CASA E MI CURO | SCRUB ESFOLIANTE



Dopo aver visto come pulire il viso ( Se vi siete persi il primo articolo clicca qui ) vediamo come passare ad uno scrub esfoliante.


Lo scrub è adatto ad eliminare le cellule morte e per donare una nuova luce alla pelle.


Come prepararlo:

• CRUSCA

• YOGURT

• ZUCCHERO


Miscelate gli ingredienti fino ad ottenere una consistenza morbida e compatta.


Applicatelo sul viso senza trascurare nessuna parte del viso, collo e decoltè, ad eccezione della zona contorno occhi.


Massaggiate il viso con un movimento rotatorio e insistete nelle zone dove la pelle presenta delle impurità.


Questo scrub non ha bisogno di tempi di posa, quando vi accorgete che la pelle è esfoliata al punto giusto asportate il tutto con un panno bagnato e possibilmente caldo, per permettere ai pori di ricevere i benefici della maschera che applicherete successivamente.


Potete togliere tutti gli eccessi, alla fine, sciacquando il viso con abbondante acqua tiepida.


Tamponate con gesti morbidi con una salvietta e lasciate riposare il viso prima di applicare una maschera idratante.


Una alternativa allo scrub che abbiamo preparato nella ricetta precedente potrebbe essere una maschera effetto scrub, da preparare con i seguenti ingredienti:


• MIELE che ammorbidisce la pelle e

• CAFFÈ che agisce come uno scrub naturale.


Con questa ricetta potete unire i benefici di una maschera e di uno scrub in contemporanea se non avete troppo tempo.


Gli ingredienti sono da distribuire in parti diverse, 1 cucchiaino di miele e 2 di caffè.


Questa maschera è adatta ad essere utilizzata una volta a settimana.


La procedura è la stessa dello scrub che avete fatto in precedenza con l’unica diversità che ha un tempo di posa di 20 minuti.


Se sentite che la vostra pelle assorbe le parti idratanti in fretta potete accorciare il tempo di posa a 15 minuti.


Vi aspetto domani dove parleremo della MASCHERA IDRATANTE PER IL VISO.

37 visualizzazioni
  • Grey Instagram Icon
  • bongarzone facebook
  • Twitter Stefano Bongarzone
  • youtube stefano bongarzone

© 2023 by Blogarzone. Proudly created with B•Creative