• Blogarzone

Diane von Furstenberg - NY Fashion Week


Kendall Jenner, Gigi Hadid, Karlie Kloss, Irina Shayk, ovvero le top model più richieste del momento, tutte insieme per Diane von Furstenberg in occasione della settimana della moda di New York.

L’evento, che ha fatto subito incetta di like sui social, ha presentato al pubblico e ai buyer la collezione "Love Power", ispirata alla «fluidità e alla grazia della danza e, allo stesso tempo, alla precisione della scherma», come ha spiegato la stilista. In tono con lo stile della collezione, la serata non si è svolta come un classico defilé: con look e abiti ispirati alla disco anni '70, tra paillettes, colori accesi, disegni geometrici e optical, le modelle si sono messe a ballare tra specchi e separé come se si trovassero a una festa. "Queste ragazze che oggi sono modelle - ha detto Diane von Furstenberg - mi adorano, e io amo loro. Mi ricordano tanto di me, ero simile a loro alla loro età. Mi raccontano i loro segreti, io gli ho chiesto di venire per questa festa, e guardate, sono tutte qui".

Ma chi sono le top delle top? Gigi Hadid, astro nascente della moda internazionale, nel 2015 a soli vent’anni è diventata un “angelo” del Victoria’s Secret Fashion Show accanto alle maggiori modelle del momento. Gigi ha conquistato l’ambita passerella dopo essere stata due volte rifiutata, ed è stata per lei una grande rivincita arrivata proprio nel momento in cui era sotto attacco sui social per via delle sue curve: “Sì, ho il seno, ho gli addominali e il sedere e non sto chiedendo un trattamento speciale. Io entro in una taglia normale. I vostri commenti cattivi non mi fanno venire voglia di cambiare il mio corpo né di rifiutare di sfilare e di sicuro non faranno cambiare opinione agli stilisti che mi scelgono».

La migliore amica di Gigi è Kendall Jenner (le chiamano “Kigi”), la supermodella che deve la sua fama al reality “Al passo con i Kardashian”, sulla vita della famiglia Kardashian/Jenner. Calvin Klein, Fendi, Givenchy, Karl Lagerfeld sono solo alcuni dei grandi nomi per cui ha posato, e nel 2015 è apparsa sulla copertina dell’edizione cinese di Vogue insieme al fenomeno del pop Kris Wu, come icone di una nuova generazione. A brevissimo presterà di nuovo il suo volto a Estée Lauder per il Pure Color Envy Sculpting Gloss, mentre nei giorni scorsi è stata testimonial della collezione “Tribal spirit” di Mango, il brand low cost spagnolo che ha da poco inaugurato sulle Ramblas a Barcellona il suo negozio di punta.

Anche Karlie Kloss è un angelo del Victoria’s Secret, anzi lo è stata fino allo scorso anno, quando ha lasciato per iscriversi all’università (ma le malelingue parlano di disaccordi sulla retribuzione). Oltre che in passerella e sulle copertine, quest’anno possiamo ammirare Karlie anche al cinema, in Zoolander 2. Blogger e modella, ha iniziato la carriera nel 2007 sfilando fin da principio per grandi nomi della moda internazionale, come Calvin Klein, Gucci e Valentino, cui presto si affiancheranno Chanel (per il profumo Coco noir), l’Oreal, Fendi, Versace, Dolce&Gabbana, Balmain e tanti altri. Nel 2015 la rivista Forbes la mette all’ottavo posto tra le modelle più pagate.

Se la vita di Kendall Jenner è stata oggetto di un reality, quella di Irina Shayk sembra uscita da un romanzo ottocentesco. Figlia di un minatore di carbone e di un’insegnante di musica, Irina Valer'evna Šajchlislamova resta orfana di padre a 14 anni e affronta con la famiglia un periodo molto difficile in povertà. Notata da un’agenzia di modelle nella città in cui si era trasferita per studiare dopo la licenza superiore, partecipa a un concorso di bellezza e lo vince. Da qui inizia una sfolgorante carriera che la porta fino alla copertina di Vogue Spagna (insieme all’allora fidanzato Cristiano Ronaldo) e ad essere eletta nel 2013 donna più sexy del Pianeta dalla rivista russa Maxim. Nel 2016 è protagonista della campagna pubblicitaria di Givenchy Jeans, pochi mesi dopo aver firmato anche con l’Oreal come nuova testimonial. Stefano Bongarzone

1 visualizzazione
  • Grey Instagram Icon
  • bongarzone facebook
  • Twitter Stefano Bongarzone
  • youtube stefano bongarzone

© 2023 by Blogarzone. Proudly created with B•Creative