• Blogarzone

Il trasloco: missione impossibile


Come rendere piacevoli piccoli fatti stressanti? Esempi quotidiani ne abbiamo a bizzeffe, e non scherzano nemmeno quelli occasionali.

Uno a caso? Traslocare!

Un altro? Dove mettere un regalo super incompatibile con i nostri gusti, magari pure ingombrante, ma teniamo tanto alla persona che ce lo ha donato e non vogliamo disfarcene!

E rimanendo in tema "casa" c'è anche il frigorifero, che spesso per seguire una dieta si svuota e diventa sì, a prova di tentazioni... ma deprimente!

Insomma, i temi sono tantissimi.

Ma ecco subito qualche suggerimento per risolvere questo genere di situazioni con un'unica regola: niente di serio!

Consigli in cui regni sovrana un intelligente superficialità, perchè la vera missione impossibile è imapare a divertirsi anche con le "scocciature". Saranno almeno 10 i prossimi suggerimenti, uno x rubrica.

Ma ora torniamo a parlare del trasloco.

Se affrontate un cambio di casa con una ditta specializzata di alto livello, oppure se dovete imbarcarvi nel fai da te con aiuti “improbabili” per molti aspetti non cambia molto!

Comunque sia la circostanza richiede concentrazione, quindi vi suggerisco di iniziare da voi stessi: liberate un piano di appoggio e come primissima azione incartate (imballate) tutte, e dico tutte le fotografie incorniciate che possedete, compresi album, porta foto ecc.; vi capiterà di notare particolari sfuggiti per anni, sarete in affettuosa (visto che le avete....) compagnia e alla fine del lavoro sarete magicamente più concentrati! Ve lo assicuro, l'ambiente risulterà già vuoto come se foste a metà dell'opera!

E dopo questo primo suggerimento dagli intensi risvolti psicologici (buon pane per i traslocanti pensatori ) vi lascio alla prossima volta, arriverà il secondo suggerimento in tema e nuove (giuro, nuove) idee per i regali da fare e per i i regali ricevuti.

Ah, un appunto: anche il frigo vuoto diventerà un supermercato di niente! Rebecca

12 visualizzazioni
  • Grey Instagram Icon
  • bongarzone facebook
  • Twitter Stefano Bongarzone
  • youtube stefano bongarzone

© 2023 by Blogarzone. Proudly created with B•Creative