• Blogarzone

Barbie: life of an icon


Dopo aver fatto la triste scoperta delle barbie"normali" mi è venuta voglia di ritovare la vera icona e mi sono precipitata al Mudec di Milano. Questo fine settimana invece sono stata a Parigi e non potevo mancare al Musée des Arts Décoratifs per “Barbie, life of an icon”.

Qui ho finalmente ritrovato la bambola con la quale sognavo da bambina: intelligente e cosmopolita, che segue la moda e i cambiamenti della società, con i suoi 57 anni suonati ma senza alcun aiutino di chirurgia estetica.

Questa piccola bionda ha intrapreso oltre 150 carriere, è stata anche sulla Luna e prossimamente sarà anche una calciatrice omosessuale, ispirandosi alla sportiva inglese Abby Wambach.

Sempre alla moda: vestita da oltre 70 stilisti ma con una predilezione per Moschino, tanto che Jeremy Scott ha pensato a lei per la collezione Primavera / Estate2015 con le sue Barbie girls in passerella.

La mostra francese espone 700 Barbie create dal 1959 e ne racconta la storia. È stata inaugurata il 9 marzo in occasione dell’ultimo giorno della settimana della moda di Parigi, con le sfilate delle collezioni Autunno/ Inverno 2016. Con Barbie esposto, c’è anche Ken, il grande amore di sempre. Per la verità, ha avuto anche una storia appassionata di pochi  anni con Blaine, un surfista australiano. E ora si sussurra di Zoolander. Vedremo cosa accadrà!

Se vi capita di andare a Parigi, fateci un salto e se volete un suvenir passate anche da una delle mie artiste preferite, Soasig Chamaillard, che spesso rende santa questa piccola bionda.

1 visualizzazione
  • Grey Instagram Icon
  • bongarzone facebook
  • Twitter Stefano Bongarzone
  • youtube stefano bongarzone

© 2023 by Blogarzone. Proudly created with B•Creative