• Blogarzone

Barbie: alla maniera di...


Barbie è un simbolo anche per quanto riguarda il makeup, tra le tante cose, è stata anche truccatrice. Ma vediamo come poter adattare un'immagine così attuale, così riproducibile, così iconica, come l'immagine idealizzata della Barbie.

In ogni donna c'è un po' di Barbie, anche quando Barbie sembra lontana.

Barbie è un pensiero, è un modo di vivere, è uno stile, ma se identifichiamo la perfezione come armonia possiamo riprodurre questa immagine anche se i colori sono mediterranei, scuri e intensi.

Molti sono gli stili e i colori ma il principale resta il famoso verde sugli occhi, colore che ci riporta immediatamente all'intramontabile stile Barbie forever!

Il verde, come sapete, sarà anche il colore principe della nuova stagione e di conseguenza mi resta facile immaginare di abbinarlo a quasi tutti gli stili di makeup.

Se l'iride non è verde possiamo utilizzare un kajal verde all'interno per poterne intensificare il riflesso.

Certo è che, dopo aver applicato il verde su tutta la palpebra mobile, dovrete intensificare e delineare lo sguardo con l'irrinunciabile eyeliner e l'ombretto nero che modifica e struttura la forma della palpebra.

Mascara nero e ciglia finte sono il vero jolly per questo makeup, vi aiuteranno a modulare la linea principale della palpebra e riuscirete anche a creare la giusta forma intensificando le sopracciglia. Punti luce e contouring saranno il vostro vero gioco, e se avete i capelli biondi sarete delle vere Barbie addicted, se invece avete i capelli color liquirizia sarete Barbie nell'anima.

Ma cosa importa in fondo? L'importante è sentirsi quello che si desidera, in ogni donna c'è un pizzico di Barbie e in ogni uomo resta il desiderio di essere un po' Big Jim.

Avete un amico di famiglia che si chiama Ken?  


Per entrare nel mood vi consigliamo caldamente la mostra Parigina, Barbie Life of an icon, al Musée des Arts Décoratifs

Credits Foto: Enrico Ripari

6 visualizzazioni
  • Grey Instagram Icon
  • bongarzone facebook
  • Twitter Stefano Bongarzone
  • youtube stefano bongarzone

© 2023 by Blogarzone. Proudly created with B•Creative